Pulizia

Impresa di Pulizie Certificata

I prodotti utilizzati dalla Logistica Futura sono conformi alla norma ISO 14024 e possiedono le seguenti caratteristiche: NON sono classificati come: molto tossici (T+), corrosivi (C), Nocivi (Xn), Irritanti (Xi) associati alle frasi di rischio R41, R42, R43 o Pericolosi per l’ambiente (N), che contengono composti tossici volatili in concentrazione superiore al 10%;  non contengono i seguenti ingredienti (molto tossici (R26, R27, R28), tossici (R23, R24, R25)), Cancerogini (R45, R49), Mutageni (R46), Tossici per la Riproduzione (R60, R61), Sostanze che possono provocare ustioni gravi (R39) o gravi danni alla salute dietro prolungata esposizione (R48) secondo la Dirett. 67/548/CEE o la normativa italiana D.Lgs.52/02/1997) idrocarburi aromatici o alogenati, acido Etilendiamminotetracetico (EDTA), alchifenoletossilati, formaldeide e composti che possono cedere formaldeide, sbiancanti a base di cloro, composti organici alogenati, ftalati, prodotti odorigeni sintetici (Nitro musk e musk composti policiclici), non contengono tensioattivi non rapidamente biodegradabili (OECD 301-F – Regolamento EC sui detergenti), non contengono conservanti con un potenziale di bio-accumulo (Pow) > 3 o exp. BCF > 100. Si noti che i tensioattivi utilizzati sono biodegradabili in accordo con la Legge 26/4/83 n.136 e ss.mm.ii. Vengono inoltre rispettate le Direttive CE: 751442, 911156, 91/689, 94/31, 941744, 94/404.

Logistica Futura pianifica l’impiego di prodotti diversificati considerando il livello di traffico, la promiscuità dei locali e le specifiche esigenze ambientali, programmando un piano di lavoro con prodotti ecocompatibili a marchio ECOLABEL o similare tipo Nordic Swan, Bieue Engel, Green Care. In particolare, ECOLABEL è il marchio europeo di certificazione ambientate per i prodotti e i servizi, istituito nel 1992 dalla Comunità Europea, con il Regolamento europeo n. 880/92, revisionato con il nuovo Regolamento CE n. 1980/2000.

Questi prodotti assicurano risultati in linea con i prodotti tradizionali, ma che in realtà hanno una marcia in più: gli ingredienti naturali contenuti. I criteri ambientali formulati da Logistica Futura per l’integrazione negli acquisti riguardarlo sostanzialmente i prodotti detergenti e più in particolare i detergenti multiuso. Secondo la definizione del Regolamento CE 648/2004 relativo ai detergenti.